Annunciato Visual Studio 2013: la prima preview a fine mese a Build

di , in Visual Studio,

Alla fine di questo mese debutterà la preview della nuova versione di Visual Studio 2013.

Nella giornata di ieri, durante la keynote del TechEd North America, è stato annunciato Visual Studio 2013, che sarà rilasciato entro la fine dell'anno.

La prima preview sarà disponibile in occasione di Build 2013, la conferenza dedicata agli sviluppatori che si terrà nel Moscone Center, a San Francisco, alla fine del mese (dal 26 al 29 giugno) e che seguiremo in diretta. Avrà licenza GoLive, quindi sarà utilizzabile in produzione.

Le novità, che sono disponibili nel blog di Somasegar, Corporate VP della Dev Div di Microsoft, sono principalmente dedicate a ALM (Application Lifecycle Management - gestione di ciclo di vita dei progetti software) e TFS. In particolare, da segnalare il nuovo cloud-based load testing, che consente di utilizzare Windows Azure per fare test di carico, team room, una feature che consente di collaborare meglio all'interno di un progetto, e la possibilità di gestire l'autenticazione all'interno di Visual Studio, che apre scenari di portabilità del profilo e dei settings tra installazioni differenti.

A queste novità, come già anticipato ieri, si vanno ad aggiungere le novità legate a Windows Azure. Inoltre, sono stati annunciati anche Windows Server 2012 R2 e SQL Server 2014, che avremo modo di approfondire nei prossimi mesi.

Non sono state annunciate feature dedicate agli sviluppatori, nè rilasciata un'anteprima, perché tutto è rimandato, come già accennato, alla fine di questo mese, con gli annunci relativi a Windows 8.1, Windows Phone e Visual Studio 2013, che saranno svelati in maggiori dettaglio durante Build 2013.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Annunciato Visual Studio 2013: la prima preview a fine mese a Build 1010 3
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti