Utilizzare l'IntelliTrace con Windows Azure

di , in Windows Azure,

L'IntelliTrace è una funzionalità introdotta con Visual Studio 2010 e il .NET Framework 4.0, che permette di effettuare il debug di un'applicazione senza necessariamente intercettare ed intervenire con i breakpoint. Grazie a questa funzionalità, è possibile fermarsi ad ogni punto del codice della propria applicazione, anche ad errore o "malfunzionamento" avvenuto, tornando indietro nel momento e avendo a disposizione le informazioni su stack, variabili ecc.

Anche con Windows Azure possiamo sfruttare questa caratteristica, fondamentale soprattutto quando il debugging deve essere fatto su un ruolo messo in staging o in produzione, dove non vi sono alternative.

Per abilitare l'IntelliTrace è necessario ripubblicare i ruoli configurandoli correttamente; sfruttando il wizard di publishing di Visual Studio nel pannello settings è possibile trovare anche la sezione advanced settings e il relativo flag, come nella figura.

Una volta deployato il pacchetto, attraverso il server explorer è possibile sfogliare i servizi Azure, i ruoli e per ogni istanza visionare l'IntelliTrace con il menu contestuale.

Una volta scaricato si aprirà automaticamente il riepilogo che permette di visionare eccezioni, eventi ecc, così come per una normale applicazione. E' importante poi disattivare l'IntelliTrace una volta terminato il debugging, così da migliorare le prestazioni.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Utilizzare l'IntelliTrace con Windows Azure (#288) 1010 2
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi