Amministrare Windows Azure web site a riga di comando

di , in Windows Azure,

Tutti servizi di Windows Azure, tra cui i web site, sono amministrabili attraverso la dashboard accessibile tramite il relativo portale. L'interfaccia web rende la gestione facile e usabile anche da dispositivi mobili, ma resta comunque un tool ad uso manuale. A volte, però, è utile automatizzare e creare script per gestire e manipolare tutti i servizi. Windows Azure mette a disposizione per questo scopo gli Windows Azure Command Line Tools, scaricabili da questo indirizzo:
http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=275464&clcid=0x409

L'installazione carica un tool a riga di comando che possiamo trovare nella cartella %ProgramFiles%\Microsoft SDKs\Windows Azure\CLI\{versione}\wbin e utilizzare dai prompt di comandi. Con esso possiamo amministrare parte dei servizi di Windows Azure, previa autenticazione. Per autenticarci dobbiamo lanciare il seguente comando.

azure account download

Lanciandolo ci viene proposto di scaricare un file con estensione .publishsettings, che dobbiamo caricare attraverso il seguente comando.

azure account import "file.publishsettings"

Fatto questo siamo pronti per amministrare Windows Azure, tra cui i web site. Possiamo creare, modificare o cancellare siti, gestire i deployment con Git o cambiare le configurazioni. La lista dei comandi disponibili sono visibili attraverso il seguente comando.

azure help

Per ogni comando possiamo poi a sua volta utilizzare sempre il suffisso -help e ottenere ulteriori informazioni. Per esempio, per creare un sito possiamo digitare il seguente comando.

azure site create ricciolo --location 1

Possiamo vedere altri esempi di comandi a questo indirizzo
http://www.windowsazure.com/en-us/develop/nodejs/how-to-guides/command-line-tools/#WebSites

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Amministrare Windows Azure web site a riga di comando (#320)
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi