Ricerca per argomento: .NET Framework

La BCL di .NET Framework e .NET Core espone molti metodi Try*.Un tipico esempio di questi metodi sono quelli di parsing numerico. I tipi numerici come decimal, short, int (e così via) espongono il metodo TryParse che accetta in input una stringa e un parametro di output con il ...

Quando creiamo un'applicazione di tipo console, Visual Studio genera un'applicazione con una classe Program che contiene un solo metodo statico: Main. Fino alla versione 7, il metodo Main ha restituito un oggetto semplice o void, ma, a partire dalla versione 7.1, questo metodo ...

Nello script #443 abbiamo visto come creare un metodo che restituisce una tupla. In quello script la tupla è un oggetto che contiene una proprietà num di tipo int, una proprietà txt di tipo string e una proprietà b di tipo boolean. (int num, string txt, bool b) GetTuple() { ...}...

C# 7 introduce il concetto di tuple. In realtà questo concetto esiste già in C#, ma nella verione 7 è stato ulteriormente potenziato. Nelle versioni precedenti una tupla era una classe con un numero e nome di proprietà fisso e il cui tipo era personalizzabile tramite generics.var...

Il .NET Framework contiene classi che espongono molti metodi che utilizzano il try pattern. Questo pattern prevede che il metodo invocato effettui un'operazione e che questa torni un boolean che specifica se l'operazione è andata a buon fine o meno e un parametro di output che ...

A volte capita di dover creare un metodo molto complesso e per migliorare la leggibilità del codice dobbiam suddividerlo in tanti piccoli metodi, Questi metodi sono usati solo dal metodo principale e quindi non hanno nessuna utilità per il resto della classe. In questi casi ...

Nello script #431 abbiamo visto come l'attributo DebuggerDisplay semplifichi la visualizzazione di piccoli oggetti nelle varie finestre di debugging in Visual Studio. In questo script parliamo di come utilizzare al meglio questo attributo per assicurarci che non crei problemi di ...