Ricerca per argomento: .NET Framework

Fin dalla prima versione di ASP.NET è presente un motore di cache che permette di memorizzare informazioni in base ad una chiave e a regole che mantengono i valori in vita in funzione del carico di memoria, alle priorità o a dipendenze. Questo motore è stato reso più versatile ...

Il multithreading e la parallelizzazione sono tematiche che sono state prese molto in considerazione con il .NET Framework 4.0. Oltre al Parallel Framework, vi sono molti ritocchi e nuove funzionalità che già si è avuto modo di vedere con altri script. Una delle esigenze più ...

Durante la scrittura di classi spesso si definisco proprietà che fanno uso di membri privati per mantenere valori e riferimenti, e nel metodo di get si tende a posticipare l'inizializzazione del membro solo quando si accede effettivamente alla proprietà. Per implementare tale ...

In Entity Framework 4.0 possiamo finalmente cambiare lo stato di una entity una volta che questa è attaccata al contesto. Questo torna utile per avere un controllo completo su come l'entity verrà persistita sul database. Ad esempio, se abbiamo una entity modificata al di fuori ...

I tipi enumerati sono uno strumento ampiamente diffuso nel .NET Framework, poiché semplificano l'uso di costanti e la loro creazione è alquanto banale. Gli enum sono rappresentati dai nomi, ma internamente sono valorizzati con numeri i quali permettono, grazie all'operatoro ...

Per retrocompatibilità, Entity Framework 4.0 genera il codice delle classi nella stessa maniera della versione 1.0. Tuttavia, tramite l'utility Extension Manager di Visual Studio 2010, possiamo scaricare i template POCO per C# e Visual Basic ed utilizzarli per generare codice ...

Nello script #93 si è visto come creare un extension method che permetta di travasare il contenuto di uno Stream sorgente verso uno Stream destinatario. Si tratta di un'operazione molto frequente, specialmente quando da uno Stream in memoria occorre scrivere su file o scrivere ...

Nel precedente script #169 si è visto come è possibile sfruttare le capacità di msbuild per eseguire task e differenziare il config da utilizzare a seconda della configurazione di compilazione. I task però sono un set limitato e in alcune circostanze questi non bastano per ...