Il linguaggio di markup XAML è basato su XML e quindi è vincolato dalle sue regole per rendere validi i documenti ed evitare interpretazioni sbagliate da parte dei parser. Una caratteristica di XML è costituita dal fatto che i nodi, in particolare gli elementi rappresentati come testo (XML infoset è indipendente dalla rappresentazione fisica), possono essere annidati non considerando gli spazi presenti tra di loro. Anche il testo contenuto tra due tag è un nodo testuale, ma normalmente il testo considerato non include qualsiasi spazio presente agli estremi.

Per evitare questo problema il namespace speciale xml permette di specificare se il parser deve preservare per intero o meno il testo contenuto in un tag XML e, in caso di Windows Presentation Foundation, XAML.
L'esempio seguente mostra tre casi di uso di un pulsante: nel primo viene sfruttato l'attributo e gli spazi vengono preservati; nel secondo gli spazi non vengono preservati, diversamente dal terzo che presenta l'attributo speciale space="preserve":

<Button Content=" Cliccami " />
<Button> Cliccami </Button>
<Button xml:space="preserve"> Cliccami </Button>

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Preservare gli spazi nel markup XAML (#10) 1010 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi