SkyDrive API: video slide show basato sul .NET Framework

di , in Windows Live Services,

  • 0
  • 0
  • 0
  • 7,92 MB

La moltitudine di piattaforme e la sempre più forte mobilità degli utenti hanno portato alla nascita di molteplici servizi basati sul clouding che permettano agli utenti di custodire e condividere dati di tutti i tipi. Foto, audio, video, documenti e qualsiasi genere di file sono il primo esempio di servizi nati per avere backup sicuri dei dati che siano inoltre reperibili da qualsiasi dispositivo con cui ci si collega.

Windows Live, da molti anni, propone servizi di posta, calendario e contatti, soddisfando inoltre l'esigenza di custodire file attraverso un servizio di nome SkyDrive, che offre gratuitamente 25GB di spazio. Sebbene questi servizi sono dapprima stati sviluppati per essere utilizzati dagli utenti finali, Windows Live ha da tempo messo a disposizione anche API, evolute nel tempo, che permattono agli sviluppatori di accedere alle informazioni dell'utente, ai contatti, dando inoltre la possibilità di sfruttare il single sign-on di Live ID.

Dopo tanta attesa sono state inoltre messe a disposizione API per la consultazione e la modifica degli album e delle cartelle di SkyDrive, aprendono la porta a molteplici scenari in cui le applicazioni possono fare sponda su questo servizio di cloud storage per depositare file o effettuare backup. Anche Microsoft stessa sfrutterà Windows Live per consentire agli utenti Windows 8 di sincronizzare le proprie impostazioni e applicazioni tra dispositivi diversi.

In questo articolo l'intenzione è quella di capire come sono strutturati i servizi di Windows Live e in particolar modo di SkyDrive, al fine di creare un motore, basato sul .NET Framework, che recuperi le foto di un album fotografico e generi un video animato delle foto.

Preparazione allo sviluppo

Il punto di riferimento per documentazioni ed esempi è il sito ufficiale, raggiungibile a questo indirizzo. In esso si trovano due download fondamentali: il Live SDK e i Samples. Con il primo vengono installati la documentazione e le DLL/Javascript per utilizzare i servizi Windows Live attraverso Windows Phone, Metro Style App in XAML oppure Metro Style app in HTML. Sono queste le tecnologie e le librerie che vengono messe a disposizione, che di fatto supportano le tecnologie Microsoft più emergenti. Anche per JavaScript è disponibile una libreria che facilita l'autenticazione e l'esecuzioni di richieste, ed è inoltre disponibile un SDK interattivo che permette di provare e analizzare il codice per sfruttare determinate caratteristiche. Manca però una libreria per poter accedere attraverso il .NET Framework, poiché quella di Windows Phone non è compatibile, ma questo problema, per la realizzazione dell'articolo, è aggirabile.

Le librerie messe a disposizione non sono altro, infatti, che wrapper verso servizi REST, quindi di fatto i servizi di Windows Live sono esposti tramite HTTP e sono facilmente interrogabili da tutte le piattaforme. Attraverso il secondo download prima citato, si ha infatti a disposizione esempi in PHP, iOS, Android e Java. Infine, tramite i server di Live, è disponibile una libreria JavaScript che permette in poche righe di effettuare chiamate REST specifiche.

Poiché per lo scopo dell'articolo è necessario chiamare direttamente gli endpoint HTTP, è bene armarsi della documentazione, disponibile a questo indirizzo: è piuttosto completa.

Prima di fare qualsiasi cosa è necessario inoltre registrare la propria applicazione attraverso l'apposita pagina. Vengono semplicemente richiesti un nome, la lingua, l'eventuale icona e URI per i termini di servizi, ed in cambio si ottengono il Client ID (fondamentale per l'articolo) e il Client Secret.

A questo punto si può partire; l'articolo presuppone che si sia a conoscenza delle classi .NET per effettuare chiamate HTTP e si basa su un applicativo Windows sviluppato in WPF e con architettura MVVM.

4 pagine in totale: 1 2 3 4

Attenzione: Questo articolo contiene un allegato.

Contenuti dell'articolo

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

SkyDrive API: video slide show basato sul .NET Framework 1010 2
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti