Registrare a runtime istanze da risolvere con MEF

di , in .NET Framework,

Il Managed Extensibility Framework (MEF) è un framework introdotto con il .NET Framework 4 e Silverlight 4 il cui scopo è facilitare la modularità delle applicazione e automatizzare la composizione delle istanze e delle dipendenze dei tipi.

Sebbene non è propriamente un motore di IoC, può essere utilizzato come tale attraverso gli attributi di Import e Export, per risolvere le classi e le loro dipendenze ma non sfruttandone tutte le altre capacità, come la ricomposizione. Ciò nonostante, una delle mancanze che principalmente si sente, rispetto ad un motore di IoC, è il fatto di poter registrare a runtime delle istanze che le composizioni degli oggetti potremmo aver bisogno.

In realtà questo task è facilmente implementabile attraverso un ExportProvider personalizzato che permette di registrare le istanze e di restituirle quando viene richiesto un export. Per farlo occorre creare una classe che sovrascriva il metodo GetExportsCore, come nell'esempio seguente.

class InstanceExportProvider : ExportProvider
{
  private Dictionary<String, Object> instances = new Dictionary<string,object>();

  protected override IEnumerable<Export> GetExportsCore(ImportDefinition definition, AtomicComposition atomicComposition)
  {
    object o;
    // Cerco tra i contratti registrati manualmente
    if (instances.TryGetValue(definition.ContractName, out o))
      // Restituisco un Export con lambda per restituire l'istanza
      return new Export[] { new Export(definition.ContractName, () => o) };

    // Altrimenti non restituisco alcun export
    return Enumerable.Empty<Export>();
  }

  internal void Add(string contract, object instance)
  {
    // Registro l'istanza in base al nome del contratto
    instances[contract] = instance;
  }
}

In questo metodo viene richiesto, data una specifica definizione di Import, il relativo Export per la composizione. Nell'esempio si crea un Export che restituisca sempre l'istanza che corrisponde al contratto. Tali istanze sono mantenute tramite un dictionary che viene popolato con il metodo Add.

A questo punto è sufficiente creare il CompositionContainer passando l'export provider personalizzato. Su quest'ultimo sarà quindi possibile passare le istanze personalizzate con il metodo Add ed effettuare la composizione come si è soliti in MEF.

InstanceExportProvider provider = new InstanceExportProvider();
provider.Add(miaDipendenza.GetType().FullName, miaDipendenza);

CompositionContainer container = new CompositionContainer(provider);
this.container.SatisfyImportsOnce(mioOggettoDaComporre);

Per approfondimenti su MEF
http://www.winfxitalia.com/articoli/architettura/introduzione-prism-mef.aspx

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Registrare a runtime istanze da risolvere con MEF (#247) 1010 1
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi