Ecco .NET 5: l'alba di una nuova era per lo sviluppatore .NET

di Daniele Bochicchio, in .NET 5,

.NET 5 rappresenta l'evoluzione di .NET Core. 20 anni fa, circa, .NET Framework è stato rilasciato con lo scopo di unificare e semplificare lo sviluppo di applicazioni su Windows e in questi anni il mercato è cambiato tantissimo. 20 anni fa, infatti, il web era marginale e le applicazioni erano principalmente sviluppate per il desktop, mentre oggi la situazione è esattamente ribaltata.

Cerchiamo di analizzare con maggior dettaglio la storia di .NET, cosa contiene .NET 5 e quanto sia il primo, importante pezzo di una nuova strategia, che presto porterà ad un One .NET, un solo e unico .NET come piattaforma di sviluppo a 360 gradi.

Da .NET Framework a .NET Core, fino a .NET 5

Dopo .NET Framework, l'implementazione più famosa di .NET è .NET Core. è una piattaforma di sviluppo che rappresenta un reboot totale di .NET, che diventa cross platform, open source e capace di supportare l'esecuzione side-by-side, senza neanche dover installare il runtime. Possiamo tranquillamente affermare, infatti, che questi hanno rappresentato per molti anni i difetti principali di .NET Framework, nonché le lamentele principali degli sviluppatori nei confronti della piattaforma. Ad un certo punto, il team di sviluppo di .NET Framework ha capito che non era più possibile evolvere .NET Framework in questo modo, più moderno e più vicino al mercato, e ha deciso per un reboot.

.NET Core 1 è stato un primo tentativo, con la versione 2 abbiamo iniziato a poter fare molto di più, ma è la versione 3 che ha davvero rappresentato un salto importante: performance, feature e funzionalità l'hanno resa la migliore implementazione di .NET di sempre.

L'idea alla base di .NET, infatti, negli anni ha visto diverse implementazioni (Silverlight, Windows Runtime, Xbox .NET runtime e Xamarin, tanto per citarne alcune), con più o meno fortuna. L'idea di poter scrivere codice C# che andasse bene per tutte le occasioni, insomma, è stata sempre sia nella testa di molti team di Microsoft, sia in quella di milioni di sviluppatori.

.NET Framework, .NET Core e Xamarin a confronto

Ma come si può pensare di evolvere una piattaforma come .NET Framework, stravolgendola, senza intaccare le attuali applicazioni? La risposta è che non si può, perché si corre il rischio di introdurre più breaking changes e di limitarne la portata.

Quindi, dalle ceneri di .NET Framework è nato .NET Core, che a sua volta ora è diventato .NET 5. Di fatto, questa è la quarta versione di .NET Core, che però ha perso il suffisso Core e, per non confonderci, ha saltato il numero 4, partendo dal 5.

Se avete già sviluppato per .NET Core, insomma, siete di fronte ad un semplice porting. Se partite da .NET Framework, invece, la situazione è più complessa, ma già affrontata da milioni di sviluppatori, ormai: dovete pensare ad una riscrittura dell'applicazione, anche se buona parte del codice sarà facilmente portabile e ne guadagnerete in termini di performance e accesso a tool e funzionalità più moderne.

3 pagine in totale: 1 2 3
Contenuti dell'articolo

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Ecco .NET 5: l'alba di una nuova era per lo sviluppatore .NET 1010 6
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

Top Ten Articoli

Articoli via e-mail

Iscriviti alla nostra newsletter nuoviarticoli per ricevere via e-mail le notifiche!

In primo piano

I più letti di oggi

In evidenza

Misc