Costruire applicazioni Windows con WPF

di , in Windows Presentation Foundation,

Nel primo articolo dedicato a WinFX abbiamo introdotto Windows Presentation Foundation esaminando per quale motivo è nato, cosa offre in più rispetto al presente e la novità più importante che riguarda noi sviluppatori: XAML.

Questa volta invece, vogliamo partire dall'inizio, per capire i primi passi da fare per intraprendere lo sviluppo con questo nuovo Framework. Questo articolo è rivolto a chi conosce già .NET, in uno dei suoi tanti linguaggi, ed ha già un po' di dimestichezza con le librerie da esso offerte.

Per iniziare

Prima di cominciare è necessario disporre di elementi fondamentali e di giusti strumenti:

  • WinFX runtime: setup che installa le estensioni e gli assemblies di WPF, WCF e WWF;
  • Visual Studio 2005: l'IDE dedicato alla programmazione in .NET;
  • Windows SDK: documentazione, libreria delle classi ed esempi su tutto ciò che riguarda la piattaforma Windows, tra il quale anche WinFX;
  • Visual Studio WinFX Extensions: estensioni del normale ambiente di sviluppo per supportare anche la programmazione di WinFX.

Tutto questo, ad eccezione di Visual Studio 2005, lo si può scaricare dal sito Microsoft e in questo momento sono rilasciati come beta2.
In alternativa alla versione commerciale di VS, possiamo utilizzare la versione gratuita Express, scaricabile da questo indirizzo.
E' necessario prestare attenzione all'ordine di installazione, che solitamente è quello indicato nella lista appena vista, ma che è bene leggere tra le note specifiche di ogni pacchetto di setup.

Ambiente di sviluppo

Ora che abbiamo tutto pronto, possiamo aprire Visual Studio 2005 e creare un nuovo progetto.
L'estensione installata ha aggiunto una voce "Windows (WinFX)" con nuove tipologie di progetto Windows, Web e Library

Estensione WinFX

5 pagine in totale: 1 2 3 4 5
Contenuti dell'articolo

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Costruire applicazioni Windows con WPF 1010 2
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti