Rilasciata la versione 1 del Kinect for Windows SDK: ecco tutte le novità

di , in .NET Framework,

Disponibile la prima release dell'SDK che rende Kinect integrabile nelle applicazioni di terze parte su Windows.

Come promesso a gennaio, nella giornata di oggi Microsoft ha rilasciato l'SDK versione 1 di Kinect for Windows. Questa versione è disponibile con licenza commerciale, che consente, acquistando l'apposito hardware, di poter vendere soluzioni basate sull'innovativo sensor di movimento.

Rispetto alla beta, l'SDK introduce queste novità:

  • supporto fino a 4 sensori nello stesso computer;
  • migliorato il supporto per il tracking dello scheletro;
  • possibilità per lo sviluppatore di selezionare l'utente da tracciare;
  • solo per il nuovo hardware Kinect for Windows, il supporto per il near mode, che consente di gestire oggetti vicino ad un minimo di 40 cm
  • un nuovo sistema che migliora il riconoscimento vocale, anche in lontananza dal sensore;
  • un nuovo installer che consente di installare, insieme all'applicazione, runtime, componenti e driver necessari all'applicazione.

Oltre ad un numero elevato di bug fixing e miglioramento generale della stabilità, il nuovo SDK è pronto per rendere possibile la creazione commerciale di un grande numero di applicazioni innovative. Come già detto, necessita di Windows 7 o 8 (anche la Developer Preview di BUILD) per funzionare.

Si può continuare a sviluppare con il sensore Kinect per XBox, ma per il rilascio (licenza GoLive) è necessario dotarsi della versione dell'hardware per Windows, che include, in maniera specifica, la licenza per lo sfruttamento del device.

Il download dell'SDK è disponibile su questa pagina, mentre tutte le informazioni sono disponibili nel sito dedicato. In particolare, consigliamo la lettura di questo post del team sul near mode, oltre alle release notes, incluse nella pagina del download dell'SDK.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Rilasciata la versione 1 del Kinect for Windows SDK: ecco tutte le novità
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti